VIDEO DAY 2: BENE GLI AZZURRI – 5-7 nodi, acqua piatta e vento molto oscillante. Chiara Benini Floriani (ILCA 6) 4 , Lorenzo Chiavarini (ILCA 7) 6, Nicolò Renna (iQFOiL) 3, come Gigi Ugolini e Maria Giubilei (Nacra 17). Nel KiteFoil Riccardo Pianosi 2, Lorenzo Boschetti 5. Maggie Pescetto 5 nel KiteFoil femminile, Giacomo Ferrari e Alessandra Dubbini (470) 7

Ebbene, cari lettori di Saily.it, siamo atterrati nell’iconica Palma de Mallorca per vedere di raccontarvi più approfonditamente questa 53esima edizione del Trofeo Princesa Sofia. Ci siamo persi un po’ del ferro e fuoco di ieri, ma davanti a noi abbiamo altri quattro giorni di regata (facciamo cinque con la giornata di oggi).

Siamo rimasti con una giornata di ieri in cui solo cinque delle dieci classi hanno regatato, 49er/ FX e Nacra 17 sono rimasti a terra a causa del vento e dell’onda impegnativa che proprio ieri ha colpito la spiaggia dell’Arenal, per le classi iQ FOiL apprendiamo che non è stata tanto l’intensità del vento a lasciare gli atleti a terra, quanto un problema tecnico nel settore il campo con le boe elettriche.

È giunta una lettera in cui ieri, al meeting, si era apparentemente chiesto di usare le boe classiche, anziché quelle elettriche, poco propense a tutta quell’onda e a quel vento. Il resto è storia e la classe iQFOil, come le classi skiff e la classe Nacra 17, inizia ufficialmente l’evento con la giornata di oggi.

Poco vento, forse anche troppo poco, dai 25 nodi di ieri siamo passati ai 5-7 nodi di oggi, quasi da una direzione opposta a quello che avevamo visto nella prima giornata di regate, con acqua piatta, proprio come avevano citato le previsioni iniziali.

Con tutte le dieci classi in acqua possiamo solo che sederci comodi e fare un recap sul secondo giorno di regate, qui a Palma de Mallorca:

49er

La classe 49er maschile è stata la prima a tornare a terra, con quattro prove su quattro completate in questa prima/ seconda giornata di regate. Per alcune classi ieri abbiamo detto che, nonostante il livello altissimo della flotta, si vede quando c’è una condizione piuttosto che un’altra e sicuramente questo è valido anche per la classe 49er, oggi. Salta all’occhio infatti che, in condizioni simili all’Europeo di Vilamoura, i Francesi Rual-Amoros siano in terza posizione, così come gli Uruguaiani Umpierre-Diz, in quarta.

Questa Palma, nella classe, ha decisamente portato una sferzata di novità e volti più giovani. Gli Olandesi, ad esempio, lasciano che Van Anholt-Duetz e Lambriex- Van de Werken si allenino a Marsiglia, in vista dell’evento più importante dell’anno e portano a Palma equipaggi più giovani, i futuri talenti di team Dutch.

Simone Ferrarese e Leonardo Chistè ci sparano quattro piazzamenti in top ten e siedono in quattordicesima posizione (9-6-6-5), un ottimo inizio in vista della Last Chance Regatta di Hyeres, dove in palio ci sono gli ultimi ticket per le Olimpiadi. Seguono, in ventesima posizione, Uberto Crivelli Visconti- Giulio Calabrò (4-8-7-10).

ILCA 7

Giornata abbastanza pesante per entrambe le classi ILCA. Dopo una attesa a terra sotto AP è salito un vento un po’ al limite del regolabile che ha permesso di correre due prove. Usciti alle 2, rientrati alle 5.30, pas mal. Il vento leggero e molto ballerino, con salti dal prevedibile all’incredibile ha sicuramente portato a diversi colpi di scena e a salvare o ribaltare la classifica ci pensa l’entrata del primo scarto.

53 Trofeo Princesa Sofía Mallorca by Iberostar. © Sailing Energy / Princesa Sofía Mallorca 02 April, 2024

Lorenzo Chiavarini fa un colpo da maestro nella prima prova, 3. Nella seconda, insieme a Kontydes e Stipanovic, mentre era in controllo della flotta, entra in un buco di vento, la brezza salta a destra e la sensazione provata deve essere stata quella di essersi trovato davanti ad un muro di barche, dove o preghi oppure ti schianti. Con 3-17 è quinto. Giornata super anche per Dimitri Peroni che, con 6-5, entra in top ten e siede in decima posizione.

Grandi cambi in top ten, tranne I primi tre. Il Britannico Beckett ci tiene a vincere il suo terzo titolo consecutivo qui a Palma e con 1-1 comanda la classifica, seguito dal Tedesco Buhl e dall’Australiano Wearn.

ILCA 6

Idem con patate con le ragazze. Con 14-2 Chiara Benini Floriani si porta in quarta posizione nella classifica generale e la situazione è bella tesa con tre barche a pari punti. L’Australiana Mara Stransky è seconda con nove punti, così come la Britannica Matilda Nicholls e come Chiara. La Belga Emma Plasschaert è prima, con un leggero distacco sulle altre (ma che rimane comunque di soli tre punti).

Risale la regina della classe, l’Olandese Marit Bouwmeester, che con 10-2, dopo un brutto DNC di ieri, si porta in settima posizione. Pulita, sulla sinistra, veloce. Nulla da dire. In risalita anche la sua compare Danese, Anne-Marie Rindom, che dal nono di ieri passa al sesto di oggi.

Nacra 17

Che inizio per Gigi Ugolini e Maria Giubilei! Dopo l’entrata nei team Youth & Women di Luna Rossa Prada Pirelli, il duo è tornato sul Nacra 17 e dopo quattro prove disputate oggi sono terzi (7-11-5-3), dietro ai tedeschi Kohlhoff-Stuhlemmer e a degli incrollabili Gimson-Burnet, che proprio lo scorso anno avevano vinto l’evento nella classe lo scorso anno.

Ruggero Tita- Caterina Banti iniziano questo Trofeo Sofia in nona posizione (28-15-1-14), Margherita Porro e Stefano Dezulian sono dodicesimi (21-10-24-10).

Tanti volti nuovi, soprattutto in top ten. Era da un pezzo che non vedevamo il nome di Billy Besson lì davanti, ottavo insieme alla prodiera Noa Ancian, ma anche quello degli Olandesi Scipio Houtman-Willemijn Offerman, settimi.

iQFOiL Femminile

Tre prove di race course per le tavole volanti femminili (che non con poche imprecazioni sono rientrate oggi, attraversando il Mar dei Sargassi che nel frattempo si è formato sulla spiaggia di Can Pastilla). Ottimo inizio per la Norvegia, che porta due equipaggi in top ten: la Campionessa Europea Mina Mobekk è prima, la compagna di squadra Maya Gysler è quarta ed è un ottimo inizio anche per la Francia, con Sorin e Pianazza in seconda e terza posizione.

Le Israeliane sono un po’ indietro rispetto agli standard a cui ci hanno abituati e solo Kantor siede in top ten, in ottava posizione e anche la Britannica Wilson, venuta qui per riprendersi l’oro, parte piano, è diciassettesima.

Marta Maggetti è quattordicesima (9-29-11), unica italiana in top quindici.

iQFOiL Maschile

Le donne si sparano tre prove di race course, gli uomini tre prove di race course e una di slalom, a causa di un drastico calo di pressione. 13-5-1-1 portano Nicolò Renna in terza posizione, un bella partenza in quarta per il Campione del Mondo 2024. L’atleta azzurro è preceduto dal Polacco Tarnowski e dall’israeliano Reuveny.

I Francesi sono il team che oggi ha intivato di più la giornata, sia in campo femminile che in campo maschile. Goyard, che all’inizio dei tempi sembrava inarrestabile, è quinto, Arnoux è sesto e Pouliquen è ottavo. Buona la prima anche per le nazioni down under che già hanno selezionato i loro equipaggi per le Olimpiadi, Armit è quarto, proprio dietro a Nicolò, Morris è nono.

49er FX

Solo due prove disputate per questa classe, delle quattro inserite nella schedule giornaliera. Il vento cala, il mare sembra olio e le 49er FX, avendo iniziato dopo gli uomini del 49er, ne sono rimaste penalizzate. Anche qui la Norvegia fa la sua bella figura, portando Naess e Ronningen in prima posizione. Anche qui vediamo una piccola differenziazione tra equipaggi da vento forte e equipaggi che prediligono meno vento e non è un caso che le Campionesse Europee in carica siano davanti.

Seguono le Americane Roble-Shea, che hanno vinto la loro qualifica olimpica qualche settimana fa a Lanzarote e i mostri della classe, le Svedesi Bobeck-Netzler.

Per le Italiane andiamo alla diciassettesima posizione con Jana Germani-Giorgia Bertuzzi (10-9) e alla ventiquattresima, con Sofia Giunchiglia-Giulia Schio (8-15).

KiteFoil maschile

Maximilian Maeder si riprende la vetta. Basta possiamo chiudere qui questo resoconto. Sei bullets in otto prove, pare proprio che il 17enne di Singapore non solo voglia stravincere la regata nella classe di appartenenza, ma che si voglia ri-prendere anche l’ambitissimo Trofeo Sofia, che ogni anno premia l’equipaggio con il maggior numero di vittorie. Maeder ha davvero tutte le carte in regola per vincere anche quest’anno e sembra veramente insuperabile.

Ma, attenzione, attenzione, cinque bullets portano Riccardo Pianosi in seconda posizione. Dopo un DNC e un STP di ieri l’atleta azzurro, appena qualificatosi ai Giochi Olimpici ritorna all’attacco, riportandosi in top three.

2-2-2-4-2 sono i risultati ottenuti oggi da Lorenzo Boschetti, ora in quarta posizione e a dividere il duo italiano c’è solo l’austriaco Valentin Bontus, terzo, che sicuramente avrà voglia di rifarsi dopo aver mangiato un boccone amaro al Campionato Europeo.

KiteFoil femminile

Con le ulteriori prove disputate oggi la flotta KiteFoil femminile sale a sette prove disputate. Purtroppo cala il vento e il comitato si è visto costretto a chiudere la giornata senza la quarta e ultima prova.

Con 1-1-1 l’Americana Daniela Moroz è sempre in testa alla classifica e stacca di ben dodici punti la seconda classificata, l’Australiana Breiana Whitehead, mentre in terza posizione risale la Tedesca Leonie Meyer.

4-7-5 è quello che porta a casa Maggie Pescetto oggi e termina la giornata in quinta posizione.

470 mixed

Ultimi a uscire, ultimi a rientrare, chiudiamo questa rassegna con la classe 470 mixed. Oggi è stata disputata una sola prova e, ormai al calar del sole, si è optato per far rientrare la flotta a terra senza aver disputato la seconda prova di giornata.

La Germania porta sempre tre equipaggi in top ten, che però oggi si sono rubati la sedia a vicenda, scambiandosi di posto…o quasi: Winkel-Winkel sono saliti in prima posizione, Wanser-Autenrieth sono risaliti in quinta posizione e Dahnke-Cipria si posizionano in ottava, mentre Diesch-Markfort crollano al dodicesimo posto.

Ottime vibes da Giacomo Ferrari e Alessandra Dubbini, settimi (dalla quattordicesima posizione di ieri) con 8-9-1.

Giacomo e Alessandra col vento forte del Day 1 – 53 Trofeo Princesa Sofía Mallorca by Iberostar. © Sailing Energy / Princesa Sofía Mallorca 01 April, 2024

Qui tutti i risultati: https://www.trofeoprincesasofia.org/en/default/races/race-resultsall

53 Trofeo Princesa Sofía Mallorca by Iberostar . © Sailing Energy / Princesa Sofía Mallorca 02 April, 2024
53 Trofeo Princesa Sofía Mallorca by Iberostar. © Sailing Energy / Princesa Sofía Mallorca 02 April, 2024

Newsletter Saily