La 42ma edizione del Meeting del Garda Optimist, che ha richiamato alla Fraglia Vela Riva quasi 1200 atleti in rappresentanza di 38 nazioni, si chiude con una giornata bagnatissima, dove però la pioggia non ha fermato l’azione

Riva del Garda, 31 marzo 2024 – Due le prove portate a termine per le finalissime, al termine delle quali sono stati incoronati i vincitori dell’edizione 2024 di questa regata, divenuta iconica per le flotte Optimist di tutto il mondo. 

Combattuta fino all’ultimo la sfida nella divisione Juniores, dove il nome del vincitore è emerso solo al termine dell’inserimento di tutti i risultati nella classifica generale: ad imporsi dopo tre giorni di qualificazioni, e due combattute regate in finale, è il francese Mathias Krauss. Terzo alla vigilia delle finali, Krauss oggi ha recuperato punti importanti e con parziali di 4-2 è riuscito a conquistare il gradino più alto del podio nella manifestazione Optimist più sentita e partecipata a livello internazionale. 

42nd Lake Garda Opti Meeting Fraglia Vela Riva Riva del Garda, 27-31 March 2024 © Fraglia Vela Riva/Zerogradinord

La medaglia d’argento è andata a Manuel Bragança, brasiliano che fino a ieri ha mantenuto il controllo del ranking: soffrendo oggi le condizioni di vento più sostenuto rispetto alle giornate precedenti, Bragança ha centrato un 27° e 13° posto come risultati delle finali, perdendo il margine di vantaggio sugli inseguitori e la leadership.

Al terzo posto si è classificato l’inglese Hugo Fletcher, protagonista della giornata di oggi, in cui ha messo a segno due vittorie. Completano la top-ten altri nomi noti, già emersi dalle fasi di qualificazione: è quarto il turco Mehmet Erkut Buda, quinto l’atleta di casa Jesper Karlsen, primo degli italiani. Al sesto posto Stefanos Ssmaras (Grecia), settima e prima femminile Adele Ramm-Ericson (Svezia), ottavo Arthur Back (Brasile), nona Isabella Calzadilla (Puerto Rico), decimo Pablo Muñoz Montes (USA).

Emozione per il giovanissimo Pietro Lombardi, portacolori della Fraglia Vela Malcesine, nella divisione riservata ai Cadetti. Sulla linea d’arrivo, in un misto di timidezza ed entusiasmo, ha dichiarato: “Ciao mamma, papà, forse ho vinto la regata!“. Ed è stato proprio così: dopo aver saldamente mantenuto il controllo della classifica e nelle prime due giornate ed essere scivolato al terzo posto ieri, Pietro ha dimostrato tutto il suo carattere e con un secondo e settimo posto ha conquistato il 42° Meeting del Garda Optimist tra i Cadetti.

La medaglia d’argento è andata al greco Dimitrios Kapetanos, solo due lunghezze in ritardo rispetto a Lombardi, mentre il turco Mert Durkal è salito sul terzo gradino del podio. Antoniette Papin, leader della classifica femminile dei Cadetti sin dalla prima giornata, mantiene la sua leadership e conquista l’oro riservato alle ragazze. Sul podio femminile la seguono Alix Nguyen-Minh da Hong Kong e Deniz Acele dalla Turchia.

Durante la cerimonia di premiazione sono stati consegnati anche diversi premi speciali. Come ogni anno, per la 42ma edizione del Meeting del Garda Optimist sono stati premiati i 42mi classificati di Juniores e Cadetti, Erik Futtrup Havemann (Danimarca) e Alexander Fischer Glent (Norvegia). Al nato nel 2013 meglio classificato della flotta Juniores, Giorgios Papavasileiou, è andato il Premio Foletti, mentre lo Iate Club Rio de Janeiro ha conquistato il Trofeo ITAS, assegnato al circolo con i quattro atleti meglio posizionati nella classifica generale Juniores. 

Le classifiche complete del 42mo Meeting del Garda Optimist sono disponibili a questo link.

42nd Lake Garda Opti Meeting Fraglia Vela Riva Riva del Garda, 27-31 March 2024 © Fraglia Vela Riva/Zerogradinord

Newsletter Saily