SAILY E’ A LES SABLES D’OLONNE! – A Les Sables D’Olonne, in Vandea, dove la flotta dei novanta Mini 650 è ormeggiata dallo scorso 12 settembre, è l’ultima settimana a terra per i 90 concorrenti della Mini Transat, la mitica regata transatlantica in solitario riservata ai Mini 6.50. Al via gli italiani Luca Rosetti, Alessandro Torresani e Francesco Farci – SPECIALE MINI MANIA SU SAILY TV

Una settimana come un crescendo di emozioni, punteggiata dai vari briefing, controlli di sicurezza e ultimissimi preparativi per gli skipper. Questo con un occhio sempre più attento al meteo che deciderà la strategia delle prime miglia in Biscaglia, prima montagna da scalare lungo le oltre 4.000 miglia della Transat.

Percorso classico quest’anno con due frazioni: una prima tappa tra Les Sables d’Olonne e Santa Cruz de La Palma, Isole Canarie (1.350 miglia) e la seconda tappa tra La Palma e Saint-François, isola di Guadalupa (altre 2.700 miglia) che partirà il 28 ottobre.

Il meteo già protagonista poiché il mal tempo previsto per mercoledì hanno spinto gli organizzatori ad annullare la parata dei Mini prevista quel giorno.

La Boulangère, title sponsor della 24ma edizione – Per la seconda edizione consecutiva, sono quindi 90 e non 84 come inizialmente previsto i partenti per questa 24ma edizione della Mini Transat, che ha come title sponsor quest’anno La Boulangère, sponsor già attivo nella vela oceanica da diversi anni, in particolare in Class40 con la giovane navigatrice Amélie Grassi, la quale come tanti altri ha debuttato in Mini 650.

31 prototipi, 59 Mini di Serie – Come sempre nelle regate Mini 6.50, ci sono due stazze quindi due classifiche distinte, una per i prototipi, l’altra per i Mini di Serie. Sono 31 i prototipi iscritti quest’anno contro 59 Mini di Serie. Anche se il rapporto minoritario dei prototipi rimane quello delle scorse edizioni della Transat, la categoria dei prototipi è stata assai vivace negli ultimi due anni con diverse nuove barche varate con l’obiettivo di vincere i line honours in Guadalupa e cercare di battere il Mini campione in carica, ovvero Big Bounce, il numero 1019 progettato da David Raison che vinse due anni fa con Pierre Le Roy al timone e torna quest’anno con lo skipper uruguaiano Federico Waksman, uno dei favoriti in partenza.

Anche nella categoria Serie la barca referenza è un progetto di David Raison, cioè il Maxi 650 costruito da Marée Haute, modello di Serie più rappresentato con oltre 20 esemplari sui pontili di Port Olona. Anche qua, si aspetta una bella battaglia…

La carica dei novanta, i nostri tre moschettieri – Sono tre gli italiani nella lista degli iscritti a questa Mini Transat:

Luca Rosetti, che torna alla Mini Transat dopo una prima esperienza in prototipo nel 2019, Questa volta corre in Serie a bordo del Maxi Race=Care, un progetto quello di questa seconda partecipazione di Luca sviluppata su quattro anni.

Alessandro Torresani (Porco Rosso / Softway) frequenta il circuito Mini da quasi 10 anni. Ha partecipato come preparatore o come co skipper a diversi progetti precedenti al suo. Progetto che lo skipper romano ha potuto mettere in piedi grazie al main sponsor Softway e il sostegno del Circolo della Vela Sicilia di Palermo.

Per Francesco Farci, rimasto a lungo in lista d’attesa, la buona notizia della sua partecipazione è arrivata ai primi di agosto quando è stato confermato il ritiro di alcuni concorrenti posizionati prima di lui nella lista. Lo skipper sardo parte a bordo di una barca di Serie “vintage”: il vecchio Gintonic 520, che in passato ha già corso due Mini Transat con due skipper diversi senza mai però arrivare al traguardo. Gintonic è la barca con la quale Fiù – così viene soprannominato lo skipper sardo – ha partecipato alle ultime stagioni in Mediterraneo prima di cimentarsi in Atlantico quest’anno.

SAILY VOLA A LES SABLES, LA CAPITALE DELLA VELA OCEANICA! DA GIOVEDI IL NOSTRO INVIATO CHRISTOPHE JULLIAND VI RACCONTERA’ IL VILLAGGIO, LA BANCHINA, LE ATTESE, I PROTAGONISTI, E OVVIAMENTE SALIRA’ A BORDO DELLE TRE BARCHE ITALIANE!

S P E C I A L E. M I N I. M A N I A. L A. P A R T E N Z A. D E L L A. M I N I. T R A N S A T. 2 0 2 3!

solo su Saily – La casa della vela


Newsletter Saily