DAL 21 AL 24 APRILE LA CAGLIARI-MONTECARLO SEA WEEK – Non solo la prima edizione di una nuova regata velica offshore internazionale su una rotta nuova e affascinante, ma anche villaggio e cultura della vela in città, sotto l’egida della Lega Navale Italiana e dello Yacht Club Monaco

Un’altra regata, un’altra rotta, lo stesso punto di arrivo: il Principato di Monaco. Dopo la Palermo-Montecarlo, ormai vicina al ventennale e in continua crescita, arriva la Cagliari-Monaco, immaginata di respiro internazionale, con partenza dalla città che ospita (oltre a tanti circoli velici, approdi turistici e cantieri) Luna Rossa e uno dei Centri di Preparazione Olimpica federali. Buon vento!

Cagliari, Montecarlo 25 marzo 2023 – Una nuova regata internazionale è pronta a debuttare nel calendario d’altura mediterraneo. Il 24 aprile prossimo salperà da Cagliari la prima edizione della “Cagliari – Monaco”, inserita nella manifestazione“Cagliari-Montecarlo sea week” e organizzata dalla Lega Navale Italiana sezione di Cagliari insieme con lo Yacht Club Porto Rotondo e lo Yacht Club Monaco, sotto l’egida della Federazione Italiana Vela (FIV).

La competizione è patrocinata dal Comune di Cagliari e dalla Regione Autonoma della Sardegna. Un sodalizio prestigioso, alla base di un progetto che vuole fare della rotta tra la Sardegna e il Principato una nuova classica d’altura del calendario internazionale, e costituire un evento di relazione e di confronto tra due città accomunate dallo stesso mare, con un’attenzione particolare alla sostenibilità ambientale .

PERCORSO – La prima edizione partirà lunedì 24 aprile alle ore 11, per svilupparsi lungo un percorso costiero di circa 360 miglia lungo la costa orientale della Sardegna e della Corsica. Un cancello naturale intermedio verrà posto all’altezza di Porto Rotondo, dove saranno presi i primi tempi. I primi arrivi a Montecarlo sono previsti tra il 27 e il 28 aprile.

BANDO E ISCRIZIONI –  E’ già possibile iscriversi alla regata, tramite il sito web www.cagliarimonaco.org, seguendo le indicazioni presenti sul notice board, costantemente aggiornato. Al momento, ha già presentato domanda di preiscrizione una dozzina di imbarcazioni, che in parte rappresenta la flotta locale, in parte gli armatori monegaschi.

LA MANIFESTAZIONE – Facendo leva sull’approccio fortemente green della vela, la regata Cagliari – Monaco vuol farsi portavoce di tematiche e progetti legati alla salute del mare, ecosostenibilità e blue economy, filo conduttore della più ampia manifestazione “Cagliari – Montecarlo Sea Week”. 

Grazie al coinvolgimento dell’Imc di Torre Grande, ed altre importanti figure, durante l’evento saranno organizzati incontri pubblici tra ricercatori, imprenditori e cittadini per favorire il confronto e il dialogo sul futuro dell’innovazione sostenibile.

Già in calendario, per il 22 aprile, un convegno che approfondirà temi di grande attualità, quali l’ecologia, gli ecosistemi costieri e l’acquacoltura sostenibile. Altri momenti di approfondimento riguarderanno aspetti della cultura, dell’arte e di aspetti legati al sociale, con un filo comune, il mare. Tra le iniziative propedeutiche alla manifestazione, anche il corso World Sailing Offshore Survival, in corso oggi e domani nella base di Su Siccu della Lega Navale Italiana di Cagliari.

IL VILLAGGIO –  Per consentire anche al pubblico e ai turisti di godere appieno del clima internazionale della manifestazione e delle attività collaterali, il villaggio regate sarà allestito sul lungomare di via Roma, nel cuore del centro storico di Cagliari. Le barche saranno ormeggiate nei pontili della Marina di Portus Karalis, partner tecnico della regata.

Ammiraglio Giuseppe La Rosa, commissario Lega Navale Italiana sezione di Cagliari. “Abbiamo accolto con entusiasmo l’opportunità di inserire nel nostro calendario d’altura una regata internazionale, poco dopo aver festeggiato i primi 120 anni del sodalizio.

La Lega Navale è da sempre impegnata nella promozione della vela a livello agonistico, ma anche come strumento di conoscenza dell’andar per mare e di rispetto dell’ambiente marino. La regata Cagliari-Monaco ci permette di promuovere le nostre attività a livello internazionale. Rappresenta inoltre una preziosa occasione di visibilità per tutto il territorio regionale, di connessione tra la città di Cagliari e il Principato di Monaco e di sviluppo delle politiche del mare, ricche di opportunità a livello sociale ed economico. Ci auguriamo un’ampia partecipazione sia di equipaggi che di pubblico, e di giovani che sono i primi destinatari dei nostri progetti”.

Newsletter Saily