TUTTI I VIDEO DI UN BEL CAMPIONATO, DI VENTO E FATICHE – Il timoniere della Fraglia Vela Riva puo’ completare un grande europeo. Gli altri azzurri: 24 Alessio Spadoni, 28 Cesare Barabino. La classifica femminile: Chiara Benini Floriani 14, Silvia Zennaro 16. I commenti del giorno

Trovarsi a un giorno e due prove dalla conclusione dell’Europeo del singolo olimpico ILCA 7 (da una trentina d’anni meglio noto come Laser Standard) al 5° posto è segno di buona forma e costanza, quindi testa. E’ il miglior Lorenzo Brando Chiavarini da quando l’ex atleta inglese (ha il doppio passaporto e da un anno è passato in azzurro) corre per l’Italia. Aveva saltato il CICO a Formia perchè un po’ raffreddato e per rifinire la forma per questa regata. E’ arrivato carico e ha trovato pane per i suoi denti, in un campionato che ha visto scivolare molti big, in una o più manche di vento perlopiù forte, da terra e oscillante.

La prova di maturità nel penultimo giorno, con 3 prove dure, dove cadere era facile. Gestite con equilibrio, obiettivo evitare scarti. A conti fatti, guardando gli alti e bassi altrui, il suo è uno degli score migliori della flotta. Adesso a due regate dalla conclusione la classifica vede al comando il fuoriclasse cipriota Pavlos Kontides davanti all’inglese Michael Beckett, divisi da soli 2 punti, il titolo se lo giocheranno loro, a meno di sorprese. Terzo il finlandese Tapper (50 punti), quarto l’ungherese Vadnai (57), quinto Lorenzo (66) con questo score nelle 10 prove: 5-6-6-1-2-24-16-6-17-13. Davanti, a 16 punti c’è il podio. Dietro, abbastanza ravvicinati un inglese e un olandese, poi il croato Stipanovic, altra medaglia olimpica. Sarà una bella volata.

ILCA 7, LA CLASSIFICA COMPLETA DOPO 10 PROVE QUI

1° Kontides (CYP)
2° Beckett (GBR)
3° Tapper (FIN)

Gli italiani in gara:
5° Chiavarini (ITA)
24° Spadoni (ITA)
28° Barabino (ITA)
51° Peroni (ITA)
70° Borio (ITA)
78° Musone (ITA)
87° Freddi (ITA)
91° Giacomoni (ITA)
105° Valentino (ITA)
107° Rinaldi (ITA)
155° Cassanmagnago (ITA)

Cesare Barabino: “Giornata un po’ complicata nella quale abbiamo disputato tre prove. La prima, con vento un po’ più sostenuto, ho effettuato una buona partenza ma non sono riuscito a concretizzarla nel bordeggio di bolina diventando al momento il mio scarto, la seconda non ho effettuato una buona partenza ma sono riuscito a recuperare nel finale di regata, la terza ho effettuato una buona partenza, mi sono tenuto sul lato destro ed è andata abbastanza bene chiudendo diciottesimo.”

Il tecnico FIV Giorgio Poggi: “Oggi si sono disputate tutte e tre le prove in programma: la prima con vento leggermente più stabile e intenso, la seconda e la terza invece con condizioni molto simili a ieri. Ormai ci stiamo avviando al termine di questo lungo Campionato Europeo, mancano solo due prove alla fine. Domani sarà fondamentale mantenere alta la concentrazione e la determinazione in ogni prova anche perché sono previsti vari scenari meteo: potrebbe entrare il Mistral o rimanere vento leggero simile ad oggi.”

Domenica intensa per gli atleti impegnati a Hyères per i Campionati Europei ILCA 6 e ILCA 7. Oggi si sono disputate tutte le prove in programma (tre) che stanno dando una forma abbastanza delineata alle classifiche. Domani in programma tre prove per le donne e due per gli uomini.

ILCA 6 CLASSIFICA COMPLETA DOPO 9 PROVE QUI

1° Barwinska (POL)
2° Bouwmeester (NED)
3° Jayet (SUI)

Le italiane in gara:
14° Benini Floriani (ITA)
16° Zennaro (ITA)
34° Albano (ITA)
39° Cattarozzi (ITA)
45° Savelli (ITA)
49° Della Valle (ITA)
56° Talluri (ITA)

Le dichiarazioni dei protagonisti:

Chiara Benini Floriani: “Oggi finalmente siamo usciti a fare tre prove con un vento sempre da terra, maestrale, molto difficile da interpretare con oscillazioni quasi imprevedibili. Era importante portare a casa meno punti possibile. Domani ci aspetta ancora una giornata lunga con tre prove, tutto può quindi ancora succedere: avanti tutta!”

Il tecnico FIV Egon Vigna: “Anche oggi è stata una lunga giornata che ci ha visto impegnati da prima delle nove di questa mattina fino a oltre le sedici. Il campo di regata è stato posizionato molto distante dalla costa e ci ha permesso di disputare le prime due prove con vento da nord nord/ovest intorno ai dodici/quattordici nodi. Poi lo scenario è cambiato, il vento è andato calando e girando costringendo il comitato a spostare il campo verso la sinistra della baia. Ovviamente c’è stata anche una discreta attesa affinchè si stabilizzasse per poter così disputare la terza prova: ovviamente questo tempo ha spezzato un po’ il ritmo ed è stata un’attesa pesante. Bene in tutte le prove Benini Floriani che coglie risultati utili a risalire la classifica, Zennaro e Albano hanno fatto due buone prime prove patendo poi la terza. Domani ultimo giorno, nuovamente molto lungo; saranno in programma altre tre prove con vento leggermente più intenso di oggi.”

VIDEO: IL “FILM” DELL’EUROPEO DI HYERES IN 6 CLIP FINO AL PENULTIMO GIORNO

1: LE STAZZE

2. DAY 1

3. DAY 2

4. DAY 3

5. DAY 4

6. DAY 5

331 visualizzazioni

Newsletter Saily