VIDEO: LA PARATA DEI CLASS40 A ST MALO PER LA ROUTE DU RHUM – “Siamo pronti. Attorno a noi una attesa e una festa che è difficile descrivere a parole, e che mi rende davvero grato di essere qui. Meteo? Raccogliamo i dati…”

A una settimana dalla partenza della Route du Rhum Alberto Bona e il suo team sta ultimando i task previsti. “Siamo a buon punto – racconta Alberto – ci troviamo in un meraviglioso ed emozionante contesto. Attorno a noi una attesa e una festa che è difficile descrivere a parole, e che mi rende davvero grato di essere qui. Siamo arrivati a St Malo prima dell’apertura dell’evento, e di giorno in giorno la passione e l’interesse sta crescendo: IBSA è già ormeggiata al proprio posto, vedo tante persone entusiasmarsi alla nostra sfida e a Sailing into the future, il progetto triennale di IBSA nella vela. I numeri di questa edizione della RdR sono imponenti, l’organizzazione sta facendo un grande lavoro: quello che vediamo qui è una grande passione per il mare e un genuino interesse per l’impresa che tutti gli skipper stanno preparando. La parata di venerdì è stata un bel momento”.

VIDEO: LA PARATA DEI CLASS40

BARCA E SKIPPER SONO PRONTI, GRAZIE AL LAVORO DI UN TEAM – Dal punto di vista tecnico, barca e skipper sono pronti: “Stiamo ultimando le attività previste, preparando le casse con tutto ciò che riteniamo sia utile e sia necessario portare per mantenere la barca competitiva, stiamo preparando il cibo, diviso in porzioni per giornata. Rispetto alle preparazioni che ho affrontato in passato per partecipare alla Mini Transat ci sono molti più elementi da tenere in considerazione e molte più variabili, ma c’è anche più possibilità di gestione grazie alle maggiori informazioni che potrò avere durante la regata. Qui non si lavora da soli, si resta un team anche quando navigherò in mezzo all’oceano, ed è certamente una delle parti più affascinanti di questa sfida con IBSA. Tutta la preparazione di questi mesi ora passa all’azione, e più cose ci sono da fare più dobbiamo essere tranquilli e riflessivi”.

METEO: SI RACCOLGONO I DATI – Uno dei temi centrali di questo step della preparazione tecnica riguarda l’analisi meteo e la scelta delle vele: “Stiamo lavorando, come tutti i team, all’analisi del meteo – commenta Alberto Bona – si inizia ad acquisire dati, ad analizzare le tendenze per avere più informazioni possibili che ci permettano, nei prossimi giorni, di avere tutti gli elementi per prendere decisioni e fare le nostre scelte”.

SAILY A ST MALO, SPECIALE ROUTE DU RHUM 2022, LA VELA OCEANICA AL SUO MASSIMO!

VIDEO SU SAILY TV: QUI ALBERTO BONA RACCONTA LA PREPARAZIONE ALLA ROUTE DU RHUM

Newsletter Saily