GOLDEN GLOBE RACE – Partita lo scorso 4 settembre da Les Sables d’Olonne in Francia, la flotta della Golden Globe Race si estende dopo tre settimane di navigazione, tra gli arcipelaghi di Capo Verde e delle Canarie.

Ha avuto un inizio difficile la seconda edizione del giro del mondo in solitario e senza scalo organizzato da Don McIntyre con regolamento vintage. Innanzitutto il Golfo di Biscaglia, prima difficoltà poco amichevole con i 17 partecipanti della GGR che hanno dovuto affrontare con tanta bolina per doppiare Capo Finisterre. Waypoint che Edward Walentiynowicsz non è riuscito a raggiungere, il concorrente canadese è stato il primo ritiro ufficiale della GGR.

Ripartito da Les Sables da ultimo, Damien Guillou ha passato in 12ma posizione il gate di Lanzarote ieri, 22 settembre

Una Biscaglia che Damien Guillou, indicato d molti come grande  favorito prima della partenza, ha dovuto attraversare due volte. In effetti, lo skipper di PRB ha fatto dietrofront pochi giorni dopo lo start per tornare a Les Sables e sistemare vari problemi a bordo del suo Rustler 36. Nonostante sia ripartito cinque giorni dopo il reste della flotta, Guillou è riuscito a recuperare gran parte del suo ritardo e a superare due concorrenti prima del passaggio alle Canarie, vicino all’isola di Lanzarote. 

Poche ore dopo aver transitato al gate imposto dall’organizzazione, la mattina dello scorso 18 settembre Spirit, la barca del concorrente americano Guy deBoer è andata a scogli sulla costa Nord dell’isola di Fuerteventura. DeBoer è uscito scosso ma illeso dall’incidente. In un’intervista pubblicata ieri ha raccontato che, addormentato non si è accorto del calo dell’intensità del vento che ha fatto poggiare il suo Tashabi 36, sotto pilota a vento, verso gli scogli.

Un risveglio da incubo con la barca sbattuta contro gli scogli ad ogni onda: 

Insieme con le autorità locali, lo skipper americano sta organizzando le operazioni per cercare di rimuovere la barca dalla spiaggia. 

Spirit, la barca di deBoer arenata sulla costa Nord di Fuerteventura

VIDEO CURWEN PRIMO A PASSARE IL GATE DI MARINA RUBICON A LANZAROTE

Curwen, leader da Finisterre a Capo Verde

700 miglia a SW dalle Canarie, l’inglese Simon Curwen, leader sin da Capo Finisterre, si avvicina all’arcipelago di Capo Verde che lo skipper di Clara sembra voler lasciare a sinistra. Così come il suo primo inseguitore, il finlandese Tapio Lethinnen, skipper di Asteria. Questi due concorrenti sono passati a W di una depressione tropicale che il resto della flotta, molto più vicina alle coste della Mauritania, dovrà negoziare nelle prossime ore.

GGR2022: Simon Curwen a bordo di Clara, ottimo inizio di regata per

Cartografia: https://goldengloberace.com/live-tracker/

373 visualizzazioni

Newsletter Saily