BIS DEL TITOLO IRIDATO 2021, MA QUESTO CONTA DI PIU’ – Terzo posto nella sesta e ultima prova. La gioia del timoniere ligure: “Divertimento, intensità, lo volevamo, è stato fantastico, grazie Sergio!”

Un solido terzo posto nella gara finale consente a Diego Negri e Sergio Lambertenghi di conquistare il prestigioso titolo mondiale Star 2022, l’anno dei 100 anni del campionato.

Per Negri, la vittoria segna una difesa vincente del suo titolo mondiale 2021, mentre per Lambertenghi dè il primo titolo iridato. “E’ stato davvero un campionato difficile”, ha detto Diego, “£condizioni difficili anche per l’ultima prova. Non è stato facile svegliarsi alle 6 stamattina per essere pronti alla regata. Sapevamo che in queste condizioni siamo i migliori al mondo”.

“Ci abbiamo giocato fin dall’inizio… stai calmo e vinceremo il campionato. È stato un grande divertimento, molta intensità, ringrazio Sergio che è stato con me negli ultimi anni, supportandomi sempre. È stato fantastico, soprattutto oggi, quindi sono molto, molto felice”.

Negri ha già un secchio pieno di medaglie Star World Championship, aggiungendo l’oro nel 2022 e nel 2021 ai suoi tre argenti (2016, 2014, 2008) e bronzo (2015). Una vittoria che fino a oggi mancava a Lambertenghi, che pure aveva collezionato con Diego due argenti (2016, 2014) e un bronzo (2015).

“Abbiamo iniziato a navigare insieme nel 2013”, racconta Sergio. “Nel 2014 abbiamo perso il campionato per un solo punto e siamo stati così vicini per i due o tre anni successivi. Ma ho pensato, questo non è abbastanza, voglio continuare. Sapevo che l’anno scorso era un momento giusto, ma ne avevo abbastanza”, riferendosi agli Star Worlds del 1993. In assenza di Lambertenghi, lo scorso anno Diego ha vinto il titolo con Frithjof Kleen, che quest’anno ha corso a prua di Paul Cayard.

La gara finale è stata finemente equilibrata con quattro equipaggi in lizza per il podio. La gara finale è stata una battaglia tra grandi nomi che si contendevano la posizione. Fuori dalla contesa per la medaglia Mateusz Kusznierewicz (POL) e Bruno Prada (USA) hanno girato in testa alla prima boa, inseguiti da Negri e Lambertenghi, e dai croati Tonci Stipanovic e Tudor Bilic, che si sono dati da fare per chiudere i punti necessari per un podio.

Negri ha superato Kusznierewicz al cancello di poppa, con i croati cal terzo posto. Tutto è cambiato al traguardo con la vittoria andata a Kusznierewicz e Prada, i croati al secondo posto per l’argento finale e gli italiani al terzo decisivo per l’oro.

Poche barche più indietro Paul Cayard e Frithjof Kleen puntavano al bronzo, e con i loro rivali sul podio, Eric Doyle e Payson Infelise (USA) in difficoltà nella prova (chiusa al 31° posto), il loro ottavo li ha premiati. “Ci abbiamo provato, ma è difficile battere ragazzi come Diego e Sergio se si è sempre dalla parte sbagliata del primo colpo. Siamo soddisfatti, siamo arrivati ​​​​terzi in una flotta molto competitiva”, ha concluso Paul.

La medaglia di bronzo di oggi rappresenta la settima volta che Cayard è salito sul podio di Star Worlds, ed è stato trentaquattro anni fa, nel 1988, che ha vinto l’oro con Steve Erickson. I giorni di gloria più recenti per Kleen lo hanno visto assicurarsi il primo posto l’anno scorso con Diego Negri e in precedenza nel 2014 con Robert Stanjek.

493 visualizzazioni

Newsletter Saily