CANTI, BALLI, GIURAMENTI, INNI E ALZABANDIERA – Francesco Ettorre presidente FIV alla fine dichiara aperti i Campionati Italiani Giovanili delle classi in Doppio. 630 velisti da 13 a 17 anni nelle classi RSFeva, 29er, 420, Hobie Cat 16, Hobie Dragoon e Nacra 15 – GIOVEDI L’ARRIVO DI QUANHAI LI, PRESIDENTE DI WORLD SAILING

Anche la quarta Regata FIV è ufficialmente in corso, dopo Italiani Altura (Monfalcone), Primavela e Italiani Giovanili Singoli (Salerno). Siamo a Viareggio, dove la rituale cerimonia d’apertura in Belvedere della Maschere (davanti a Piazza Mazzini) ha dato anche formalmente il via all’edizione 2022 dei Campionati Italiani Giovanili in Doppio. Fino a sabato 10 settembre l’evento coinvolgerà 630 velisti dai 13 ai 17 anni accompagnati dai loro istruttori e da numerosi genitori: in questi giorni Viareggio diventerà la Capitale della Vela giovanile.

La FIV ha affidato l’organizzazione a Club Nautico Versilia, Circolo Velico Torre del Lago Puccini, Società Velica Viareggina, Circolo Velico Marina di Pietrasanta e Yachting Club Versilia con la collaborazione della Lega Navale Italiana di Viareggio e del Comitato Circoli Velici Versiliesi.

La suggestiva cerimonia presentata come sempre da Fabio Colivicchi, per l’occasione in compagnia di Paola Zanoni, è iniziata con la sfilata di tutti i concorrenti che, dal Club Nautico Versilia e preceduti dall’Associazione Corpo Musicale G. Pardini di Torre del Lago, da Burlamacco (Carnevale Viareggio) e dalla mascotte FIV V-ITA, hanno raggiunto il palco posizionato nel centro della passeggiata viareggina.

A VIAREGGIO PER DUE GIORNI IL CINESE QUANHAI LI, PRESIDENTE DELLA VELA MONDIALE! – Gli stretti rapporti di amicizia e collaborazione tra il presidente FIV Francesco Ettorre e il suo omologo di World Sailing, a capo di tutto lo sport velico mondiale, ha dato i suoi frutti. Mercoledi e giovedi arriva a Viareggio Quanhai Li, presidente cinese di World Sailing, la federvela mondiale. Li è il primo presidente cinese di una federazione olimpica internazionale.

Quanhai Li

A Viareggio da mercoledi pomeriggio, Quanhai Li sarà accolto dallo stesso Ettorre con il vicepresidente FIV Giuseppe D’Amico, farà un giro tra le oltre 300 barche dei Doppi in regata, una occasione di reciproca conoscenza. “Ne parlavamo da molto tempo – racconta il presidente Ettorre – e finalmente ora che è finita la pandemia siamo riusciti a invitare Quanhai Li in Italia, e per di più a una delle nostre belle regate con centinaia di giovanissimi.”

LA CERIMONIA – Ci sono stati i saluti del Presidente della Federazione Italiana Vela Francesco Ettorre, del Presidente del Comitato Organizzatore (e del CN Versilia) Roberto Brunetti, dell’Assessore allo Sport e partecipazione del Comune di Viareggio, Rodolfo Salemi, del Comandante in seconda della Capitaneria di Porto di Viareggio (CF) Alessandro Sarro, del Presidente Comitato Regionale del CONI Toscana Simone Cardullo, del Presidente II Zona FIV Andrea Leonardi, dei rappresentanti del Comitato Organizzatore e delle autorità istituzionali civili e militari.

La cerimonia ha previsto momenti di spettacolo ed enozioni che hanno coinvolto un pubblico molto numeroso, di velisti e non: alcuni brani eseguiti dalla cantante Simona di Finizio e dal musicista Nicola Baronti, l’esibizione della Società Ginnastica ritmica Raffaello Motto, che ha eseguito una coreografia su una versione adattata dell’aria Tirandot di Puccini, tanto per restare in tema con il territorio. Infine l’inno di Mameli cantato da tutti i ragazzi e la cerimonia dell’alza bandiera a cura della Capitaneria di Porto di Viareggio, che ha fato seguito ai giuramenti dell’Atleta (letto da due veliste 420 della Scuola Vela Valentin Mankin, Margherita Pezzella e Valentina Pierotti), dell’Istruttore (letto da Chiara Degli Angioi, istruttrice dello YC Rimini) e del Giudice (letto dall’Udr pisano Matteo Chimenti).

LE REGATE E LE PREVISIONI METEO – Da domani con meteo incerto e possibile leggera pioggia con vento leggero, scenderà in acqua un numero di partecipanti da capogiro: 630 giovani velisti, 315 imbarcazioni, 60 istruttori, oltre 500 accompagnatori, con 3000 presenze alberghiere stimate. Le prove si svolgeranno sino a sabato: in palio i titoli di campione italiano nelle sei classi impegnate su tre campi di regata. Le imbarcazioni RS Feva saranno ospitate presso il Club Nautico Versilia, i 420 e i 29er in Via Coppino a Sud del CNV, mentre gli Hobie Cat, i Dragoon e i Nacra 15 sulla spiaggia presso il Bagno Flora a nord del CNV.

Oltre alle gare in mare, sono previsti anche numerosi eventi a terra offerti al pubblico da Slam, Armare, Metasail, Fonteviva, Bonfitaly e Blu, gli Official Supplier FIV dell’evento che ben esprimono la passione giovanile per questo sport, che conta anche sul patrocinio di Regione Toscana, Provincia di Lucca, Comune di Viareggio sempre fattivamente vicino a queste iniziative, Capitaneria di Porto di Viareggio, Autorità Portuale Regionale, Coni, Panathlon Viareggio Versilia, e sul supporto di Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, Fondazione Banca del Monte di Lucca, iCare, Viareggio Porto 2020, Navigo, PiEmme, Duferco, Perini Navi Group e Bertacca.

Newsletter Saily