I VELISTI ACROBATICI A CONFRONTO: CI SONO ANCHE 9 EQUIPAGGI AZZURRI – Campo di regata inedito con scenari e storia lungo le coste della Nova Scotia affacciate sull’Atlantico. Il waterfront rifatto resterà in eredità dopo il Mondiale. Le speranze italiane. Regate dal 31 agosto al 6 settembre – VIDEO E LIVE DALLE FINALI SU SAILY

Parte un nuovo Mondiale, tornano in scena le tre discipline olimpiche della vela definite acrobatiche: i due skiff 49er maschile e 49er FX femminile, e il catamarano misto foiling Nacra 17. Un mondiale lontano, sognando il passaggio a Nord Ovest, nella Nova Scotia in Canada, che ha raccolto un discreto numero di iscritti, anche in vista della prossima decisiva stagione preolimpica. Tuttavia i numeri di queste tre classi danno l’impressione di decrescere, e questo è un segnale da tenere d’occhio. Si tratta delle imbarcazioni sicuramente più impegnative dal punto di vista economico dell’intero lotto delle discipline veliche a cinque cerchi. E il momento economico mondiale ha il suo peso.

HALIFAX

Ecco classe per classe numeri, italiani, favoriti da tenere d’occhio.

49er (69 BARCHE DA 24 NAZIONI) – Inizia l’era post-Burling e Tuke, i kiwi che hanno stravinto tutto e adesso sembrano dedicarsi prevalentemente all’America’s Cup. C’è aria di ricambio generazionale, tra i nomi da seguire i fratelli croati Sime e Mihali Fantela, il brasiliano Marco Grael altro figlio di Torben, i danesi Iversen e Nielsen, gli spagnoli Botin e Trittel, i tedeschi Fischer e Graf. Incognite dai tre equipaggi inglesi.

Italiani presenti con tre equipaggi: ITA 23 Simone Ferrarese (CV Bari) e Leonardo Chistè (Aeronautica Militare); ITA 88 Uberto Crivelli Visconti e Giulio Calabrò (Marina Militare); ITA 504 Marco Anessi Pé e Edoardo Gamba (AN Sebina).

49er FX (37 BARCHE DA 19 NAZIONI) – Le super brasiliane Martina Grael e Kahena Kunze guidano il gruppo delle favorite, ma occhio anche alle olandesi, perche Odile Van Aanholt è prima nella ranking stagionale. Poi le spagnole Tamara Echegoyen e Paula Barcelò, il ritorno della coppia kiwi Jo Alex e Molly Meech, le statunitensi Stefanie Roble e Maggie Shea, pupille della coach Giulia Conti, e le francesi sempre temibili, qui con Sara Stayert che a prua avrà l’oro del windsurf Charline Picon, e con Lara Granier e Amelie Riou, già in aria di selezioni.

Le azzurre: ITA 10 Jana Germani e Giorgia Bertuzzi (Marina Militare), osservate speciali non fosse altro per il fatto di essere seconde della ranking stagionale; ITA 46 Carlotta Omari (Fiamme Gialle) e Sveva Carraro (Aeronautica Militare); ITA 99 Arianna Passamonti e Giulia Fava (Nauticlub Castelfusano), da Ostia a Halifax, che bel salto!

NACRA 17 (35 BARCHE DA 16 NAZIONI) – Numeri ancor più risicati, ma questa purtroppo non è più una novità, con l’ambiente del cat foil misto sempre più sotto esame dai critici, e sotto attacchi politici che potrebbero minare anche le certezze di vedere ancora questa disciplina ai Giochi di Los Angeles 2028. Ovviamente l’Italia non è d’accordo, forte di un team che negli ultimi anni ha vinto tutto e continua a essere avanti sotto molti aspetti tecnici e organizzativi.

Ecco i nostri azzurri: ITA 26 Ruggero Tita (Fiamme Gialle) e Caterina Banti (CC Aniene) (oro olimpico in carica e campioni europei 2022), schieriamo anche ITA 71 Vittorio Bissaro (Fiamme Azzurre) e Maelle Frascari (CC Aniene), e Gianluigi Ugolini e Maria Giubilei (Aeronautica Militare). Tutti potenzialmente in corsa per il titolo o un posto sul podio!

Tra gli avversari, i soliti (e unici) inglesi John Gimson e Anna Burnett, argento olimpico a Tokyo e defender del titolo iridato 2021, i francesi col ritorno di Billy Besson, con Noa Ancian e poi Tim Mourniac, gli australiani con Jason Waterhouse e Lisa Darmanin (argento di Rio 2016) e con l’affascinante sfida dei due figli del grande Mitch Booth, Ruben e Rita, e occhio anche all’ex finnista Jake Liddel. Poi ci sono i finlandesi Kurtbay e Keskinen che hanno lasciato buone impressioni alle ultime uscite e l’americano Riley Gibbs capofila di ben cinque Nacra a stelle e strisce.

PERCHE’ IL MONDIALE LASCERA’ UNA GRANDE EREDITA’ ALLA NOVA SCOTIA – A Hubbards, Nuova Scozia, Canada, L’Hubbards Community Waterfront è stato completamente trasformato in preparazione di questi Campionati Mondiali 2022 di 49er, FX e N17. Quello che una volta era un fiorente impianto di lavorazione del pesce, abbandonato dopo decenni di declino, è stato trasformato e resterà anche dopo il mondiale un punto di accesso permanente al mare e alla navigazione.

Tre istituzioni (governo canadese, provincia della Nuova Scozia e le municipalità di Halifax e Chester) e 16 sponsor privati ​​si sono uniti a sostegno del Campionato del mondo e della sua eredità con un budget complessivo di $ 2,7 milioni di dollari canadesi. La stessa Hubbards Community Waterfront Association ha supervisionato la ristrutturazione e la trasformazione del locale (0,9 milioni di dollari). I progetti principali includevano aggiornamenti degli scivoli, del molo, del bacino galleggiante e l’espansione del sito. Inoltre, sono stati introdotti aggiornamenti agli impianti elettrici, idrici e di connessione alla rete.

In un esempio di come l’economia della Nuova Scozia si stia trasformando da un’economia basata sulle risorse naturali a un’economia incentrata sul turismo, il sito di Hubbards sosterrà la comunità e i visitatori (con un occhio di riguardo per i velisti) nei decenni a venire.

Oltre ai cambiamenti delineati, i Mondiali 2022 hanno riunito i leader regionali della vela. I soci di Hubbards Community Waterfront Association, Hubbards Sailing Club, St. Margarets Sailing Club, Sail Nova Scotia e Sail Canada hanno lavorato insieme per oltre due anni e mezzo per organizzare al meglio questi campionati e formare legami duraturi con la comunità velica internazionale.

Infine, la società ospitante supervisionerà un fondo per gestire campi di allenamento annuali in queste acque nei prossimi anni, garantendo la continuazione della presenza dello sport della vela e delle regate di classi olimpiche in futuro.

LE DATE E COME SEGUIRE LE REGATE (SU SAILY OVVIAMENTE!) – Le gare del Campionato del mondo si svolgono dal 31 agosto al 6 settembre 2022. Il sito ufficiale: https://49er.org/event/2022-world-championship/, ogni giorno avrà news, risultati, foto, e articoli.

VIDEO, QUI IL SEGNALE DELLE GIORNATE TRASMESSE IN DIRETTA STREAMING – Non dovete fare altro che tornare su questa pagina e vedervi le regate in diretta. In base all’andamento del Mondiale, su Saily editeremo nuove pagine speciali con il segnale della diretta LIVE del giorno.

Le dirette streaming saranno coperte dal 3 al 6 (dal 2 al 5 settembre europeo) avranno una copertura in diretta tramite l’app CBC Sports, youtube.com/49ersailing e fb.com/49ersailing.

Ecco i link giornalieri:

1-Qualifying — Day 3 – 2 settembre ore 11:00 UTC-3 (Italia: +5)

Campo 49er

Campo Nacra17


2-Gold Fleets — Day 4, 3 settembre o re 11:00 UTC-3 (Italia: +5)

Campo 49er

Campo Nacra 17


3-Gold Fleets — Day 5, 4 settembre, ore 11:00 UTC-3 (Italia: +5)

Campo 49er

Campo Nacra 17

4-Gold Fleets — Day 6, 5 settembre ore 10 UTC-3 (ITA+5)

Campo 49er

Campo Nacra 17


Nello stesso giorno le Medal Races, ore 14:00 UTC-3 (ITA+5)

MEDAL 49er e 49er FX

Medal Nacra 17

5569 visualizzazioni

Newsletter Saily