GUARDA DUE VIDEO E FOTO – Un campionato gioioso con tanti equipaggi di ogni età, tutti pazzi per questo catamarano-carrarmato intramontabile e spassoso. Gli italiani Siviero-Bozzoli vincono con una giornata di anticipo i Mondiali Dart 18 sul Garda Trentino

Titolo matematicamente assegnato ai Mondiali Dart 18 che si concluderanno sabato 27 agosto al Circolo Vela Arco, sul Garda Trentino. Alessandro Siviero, timoniere di Goro (Ferrara, Lega Navale Ferrara) pescatore di professione, ma ottimo velista con all’attivo già un titolo mondiale Dart 18 conquistato nel 2018, insieme ad altri 3 titoli iridati conquistati nella classe Melges 32 e in Altura classe ORC, nonostante la pressione della vigilia e dopo un errore di regolazione della barca nella prima giornata con vento forte, ha tirato fuori cattiveria e bravura, tanto da infilare nei giorni successivi una serie di vittorie parziali e secondi posti, che gli hanno permesso di vincere con addirittura una giornata di anticipo.

Per questo mondiale, organizzato dal Circolo Vela Arco, Siviero ha scelto e preparato qualche settimana prima il prodiere Giacomo Bozzoli (perSport), con cui si è allenato sull’Alto Garda tutti i week end di agosto per arrivare al Mondiale adeguatamente pronto.

Dopo otto regate sulle 10 previste, gli italiani hanno così calcolato di aver vinto matematicamente, considerando i 12 punti di distacco dai secondi e la sequenza di parziali con un terzo, due secondi e cinque vittorie, spesso guadagnate dopo splendidi recuperi.

Un mondiale che ha visto una sessantina di equipaggi in gara, l’ultima giornata ha riservato un cambio di classifica al terzo posto con l’ultima regata disputata sabato con vento da nord e una leggera pioggia. Secondi sono rimasti i francesi Hervè e Milania Le Maux con un quarto posto nella nona e ultima prova, al terzo posto l’hanno spuntata gli svizzeri Michiel Feher e Andri Fried, che grazie ad un primo finale sono riusciti a sorpassare gli altri francesi Francois Morisset con a prua il giovanissimo Paul Le Maux, già impegnato nella raccolta fondi per una campagna olimpica su Los Angeles 2028 con il Nacra 17.

A proposito di giovani da segnalare la presenza a questo mondiale di equipaggi sia di una certa età (over 60), da anni appassionati del catamarano Dart, sia di giovani, che trovano in questa classe divertimento e tecnica. E sono gli italiani Federico Spina e Francesco Miseri (Tognazzi Marine Village) ad aver vinto nella classifica under 25 con un ottimo sesto posto overall.

Assegnato il premio anche alla prima timoniera, l’ olandese Nicolette Van Gorp. Sul Garda Trentino e al Circolo Vela Arco, club che offre grande spazi per barche ingombranti come i catamarani, torneranno in regata i cat con i tecnologici Classe A, scafi sia foil che non, che dal 12 al 16 settembre saranno impegnati nel campionato Europeo con un centinaio di iscritti. 

Nel week end sarà la volta al Circolo Surf Torbole anche dello sport d’acqua del momento: in programma infatti la RRD One Hour Wing Foil.

Classifiche

852 visualizzazioni

Newsletter Saily