SEGUICI ANCHE SU

Messaggio di errore

The spam filter installed on this site is currently unavailable. Per site policy, we are unable to accept new submissions until that problem is resolved. Please try resubmitting the form in a couple of minutes.

News | Regata > Altura

10/04/2018 - 15:34

Transtirrenica in pieno svolgimento: giusta la scelta del differimento

Partenza al tramonto,
e passaggi a Ventotene

GARMIN MARINE ROMA PER 2: a conti fatti la scelta di posticipare di circa 30 ore la partenza della regata si è rivelata azzeccatissima. Spettacolare partenza di lunedi 9 aprile alle 18:30, con mare lungo "oceanico", vento sui 10-12 nodi, nuvoloni ancora sulla testa ma squarcio di sereno all'orizzonte, dove alla fine ha salutato tutti uno strepitoso tramonto - IN ARRIVO SU SAILY TV LA TELECRONACA LIVE - I primi passaggi alla boa di Ventotene. In testa in tempo reale: Endlessgame (Per Tutti), Libertine (Per 2), Enel Green Power (Per 1)

 

Una partenza come non si era mai vista alla Garmin Marine Roma per 2, e guarda caso proprio nell'anno del venticinquennale. Complice il mini-ciclone (che per inciso ha fatto cadere rami e alberi a Roma, e chissà cosa avrebbe provocato sulla flotta in Tirreno, se fosse partita...) il differimento di 30 ore ha portato la flotta di 34 barche a tagliare la linea di partenza con uno scenario inconsueto, di mare formato, onda lunga notevole, vento sui 10-12 nodi, nuvoloni ancora sulla testa ma squarcio di sereno all'orizzonte, dove alla fine ha salutato tutti uno strepitoso tramonto. 

SU SAILY TV TRA POCO TUTTI I SERVIZI, LE INTERVISTE, I PROTAGONISTI DELLA GARMIN MARINE ROMA PER 2

Colpo di scena a pochi minuti dal via per Endlessgame, il Cookson 50 del Red Devil Sailing Team, che rientra in porto per risolvere un problema all'attrezzatura (hanno un furgone-officina al seguito) e riesce appena in tempo per tagliare la linea sotto alla torre del Marina Riva di Traiano. Poi inizia una corsa solitaria e allunga. Sarà primo al passaggio di Ventotene.

I PRIMI PASSAGGI ALLA BOA DI VENTOTENE - Alle 10:52 Endlessgame ha passato per primo la boa di Ventotene ed ha iniziato la discesa verso Lipari con rotta al momento diretta (145,50°) e una velocità di 7.7 nodi. Il Cookson 50 ha un equipaggio di tutti rispetto (Pietro Moschini, Giuseppe Puttini, Gabriele Bruni, Stefano Pelizza, Pierluigi Fornelli, Stefano Selo, Vittorio Rosso, Giuseppe Filippis, Fabio Montefusco, Giovanni Buono, Giuseppe Leonardi, Francesco Izzo - NON PERDETEVI SU SAILY TV LA VISITA A BORDO DELLA BARCA PRIMA DELLA PARTENZA) e si sta confermando uno dei favoriti per la vittoria finale in tempo reale.

In overall al momento in IRC in testa c'è O'Guerriero (Comet 417 con Alessandro Ciofani e Maurizio D'Amico), in ORC primo provvisorio è Vai Mò, J122 di Vincenzo De Falco, passato a Ventotene ore 13:43. Nella “Garmin Roma per 2” Marco Paolucci e Lorenzo Zichichi su Libertine, hanno preso un leggero vantaggio su Scricca portato da Leonardo Servi e Ciccio Manzoli, e su Aigylon, il nuovo Grand Soleil 34 condotto da Alberto Bona e Oris D’Ubaldo. 

Tra i solitari, invece, continua la cavalcata solitaria di Andrea Fantini che con il suo Class 40 Enel Green Power è passato a Ventotene da poco (13:34). Nella Riva, Sir Biss di Giuliano Perego è quasi giunto alla boa di Ventotene, e precede Guardamago di Massimo Piparo e Lolifast di Davide Paioletti che procedono affiancati.

LA PARTENZA E LA SOLUZIONE PER I SOLITARI (SENZA MOTORE) SULLE ONDE - E’ stata una partenza bellissima, oltre ogni aspettativa, quella della Garmin Marine Roma per 2. Dopo una giornata in cui il maltempo ha colpito duro su tutto il Tirreno ed in particolare sul Lazio, Riva di Traiano ha regalato alla “Roma” un tramonto bellissimo, con uno squarcio di sole tra le nuvole che ha illuminato proprio la linea di partenza.

I solitari, con i motori piombati già dal giorno prima, avevano l’incognita dell'uscita con un’onda che superava i due metri. Ma ottima la soluzione trovata dalla Direzione di Corsa: sono stati trainati fino all’ultima banchina prima dell’uscita, dove è stata issata la randa e in qualche caso la trinchetta. Poi gli ormeggiatori e i gommoni dell'organizzazione li hanno spinti per alcuni metri per dargli abbrivio sulle onde che flagellavano l’imboccatura del porto per poi lasciarli al momento della virata.

“Gli ormeggiatori del Porto Turistico Riva di Traiano sono stati eccezionali – ha commentato il Presidente del CNRT Alessandro Farassino – e ci hanno consentito di gestire questa complicata situazione in piena sicurezza. E’ stata una partenza difficile, dopo 30 ore e mezza di apprensione. Liberatoria, per noi e per gli equipaggi”.

Partenza puntuale: alle 18:30 per i solitari e alle 18:45 per il resto della flotta con un mare formato, un’onda che finalmente era scesa sotto i due metri e un vento di 12 nodi da SSW. Dopo poche miglia la flotta dei solitari è guidata da Enel Green Power di Andrea Fantini, che procede a 6.3 nodi con prua 169°. Alberto Bona, insieme a Oris D’Ubaldo, su GS 34 Aigylon guida la flotta dei “per 2”, filando a 6.2 nodi prua 159°. Nella “per Tutti”, il Cookson 50 Endlessgame guida la flotta con una rotta più sottocosta (138°), obbligata per il rientro-riuscita dal porto poco prima dello start, e naviga a 6.8 nodi di velocità.

IL TRACKING DELLA GARMIN MARINE ROMA PER 2

Esporta su ANSA: 
NO
Esportato su ANSA: 
NO

Commenti