SEGUICI ANCHE SU

Messaggio di errore

The spam filter installed on this site is currently unavailable. Per site policy, we are unable to accept new submissions until that problem is resolved. Please try resubmitting the form in a couple of minutes.

News | Regata > Vela Oceanica

04/01/2018 - 14:32

Sentite che nomi

Nazionale femminile
della vela alla VOR!

Ben 17 straordinarie atlete della vela sono a bordo delle 7 barche nella quarta tappa della regata intorno al mondo Volvo Ocean Race, da Melbourne a Hong Kong. Nonostante qualche assenza e il previsto turnover, ci sono grandi nomi, medaglie olimpiche e vere fuoriclasse - LA MAPPA DEI NOMI

 

C'è la più giovane che è anche la più osannata tra le fuoriclasse della vela, vista l'età ha il potenziale per crescere ancora e macinare record di medaglie olimpiche (anche se arrivare ai livelli storici del primato in vigore, le 4 medaglie in 6 Olimpiadi della nostra Alessandra Sensini, non sarà facile...), è figlia d'arte e si chiama Martine Grael. Per nulla stanca o spaventata dai battesimi in serie: l'Atlantico, l'Equatore, l'Indiano e le sue tempeste, è ripartita indomita verso il Mar della Cina.

C'è la veterana degli oceani, la ex solitaria, oggi straordinaria donna-squadra, Dee Caffari, leadership marinaresca e sorriso sempre stampato in faccia anche davanti a 60 nodi. Ci sono le medaglie olimpiche, note e meno note (recenti o meno), dalla laserista inglese Annelise Murphy a Sally Barkow, da Annemieke Bes a Tamara Echegoyen. Ci sono la ex minista Justine Mettraux, e le marinaie della corona britannica libby Greenhalgh, Abby Ehler, Hannah Diamond. Ci sono americane, svizzere, spagnole, kiwi, australiane, olandesi, francesi, brasiliane. E c'è la nostra splendida Francesca Clapcich, indomabile e imbattibile per lo spirito con cui sta conquistando gli oceani e le persone.

Al netto di qualche defezione per infortuni o turnover previsti (Annie Lush di Brunel con alcune costole rotte, ferma ai box; Marie Riou di Dongfeng, Jena Hansen di Vestas che avrebbe aggiunto anche il suo argento di Rio 2016 alla lista delle medaglie olimpiche...) la lista resta impressionante e rappresenta una vera nazionale della vela planetaria declinata al femminile. Ragazze, veliste, navigatrici, atlete: i sette mari della Volvo Ocean Race portano anche i loro nomi. 

Nella foto-mappa in questa pagina (colonna di destra in basso, cliccare per ingrandire) eccole riassunte come sono attualmente distrubuite a bordo dei sette scafi in regata.

Commenti