News | Regata > Vela Oceanica

15/11/2017 - 17:26

Ma è vela, o fantascienza?

Mostruosamente Gabart:
851 miglia in 24 ore!

Francois Gabart, con quel faccino gentile come il cognome, quel fisico all'apparenza esile, ne ha fatta subito un'altra delle sue: 851 miglia, 1576 chilometri, a vela in 24 ore, alla media di 35,4 nodi. E' avvenuto nell'Atlantico del sud, Quaranta ruggenti, ormai la "pista" dei velocisti dello yachting. Nuovo record assoluto in solitario sulle 24 ore. Altro record: Ouessant-Buona Speranza! La corsa continua mancano solo 16.000 miglia - GUARDA 3 VIDEO!

 

di Christophe Julliand

A bordo del trimarano Macif, nel Sud Atlantico e giunto alla seconda settimana di navigazione durante il suo tentativo di record del giro del mondo in solitario, François Gabart ha frantumato il record di distanza percorsa in 24 ore superando allegramente la barra delle 800 miglia. Dopo aver dovuto rallentare per sistemare una stecca della randa, tra il lunedì 13 novembre e il martedì 14 pomeriggio, il log del trimarano Macif ha segnato l'incredibile cifra di 851 miglia (1576 km), ovvero una velocità media di 35,4 miglia (65 km/h). 818, 826, 836...

Aggiudicato: 851 miglia in 24 ore. E un paio di giorni dopo, altro record assoluto da Ouessant a Buona Speranza: più veloce di Peyron in equipaggio su un tri 10 metri più grande!

VIDEO: COSA SIGNIFICA QUEL RECORD

Dopo le due ore e mezzo che ha richiesto la riparazione della randa, nella giornata di ieri, Gabart ha annunciato su Twitter il numero di miglia che ha potuto macinare volando davanti al fronte che sta spazzando l'Atlantico australe e che potrebbe accompagnarlo nella prossima traversata dell'Oceano Indiano.

VIDEO: SUL MACIF AD ALTE VELOCITA'

VIDEO DELLA RIPARAZIONE

Gabart supera se stesso E' lo stesso Gabart a bordo dello stesso trimarano che deteneva il precedente record, lo aveva realizzato il 3 luglio 2016 durante il tentativo (riuscito) di record dell'Atlantico ed era di 784 miglia. Impresa che Saily aveva raccontato IN QUESTO VIDEO.

"Sono felicissimo, i record sono fatti per essere battuti, è così che si va avanti migliorando. Le sensazioni a queste velocità sono straordinarie: la barca vola, è un mix di potenza e leggerezza" ha commentato Gabart prima di aggiungere: "ora però non è l'obiettivo principale, la priorità è di concludere questo giro del mondo."

Riuscirà Gabart a battere Coville? François Gabart e il trimarano Macif hanno tagliato la linea di partenza del giro del mondo tra l'isola di Ouessant e Cape Lizard lo scorso 5 novembre. Per battere il record firmato da Thomas Coville (Sodebo) in 49 giorni e 3 ore, Gabart dovrà tagliare la stessa linea entro il 23 dicembre alle ore 13 e 9 minuti. Coville ha raggiunto il suo obiettivo al quinto tentativo in dieci anni di campagne oceaniche.

Riuscirà Gabart a battere questo record al primo tentativo, a poco più di due anni del varo del suo trimarano a foil, il primo della nuova generazione Ultim a foil? Intanto lo skipper è entrata questa mattina nei Quaranta Ruggenti e si prepara a doppiare Buona Speranza, il primo dei tre grandi capi, con un probabile nuovo tempo di riferimento sulla frazione Ouessant-Buona Speranza e con circa 640 miglia di vantaggio sul rivale Sodebo.

Rimangono oltre 16.000 miglia fino al traguardo. LINK alla cartografia http://www.macifcourseaularge.com/cartographie-tableau-de-bord/ La situazione questa mattina undicesimo giorno. Da notare la traiettoria in diagonale nel Sud Atlantico di Macif in giallo: non solo più veloce, ha anche fatto meno rotta rispetto a Coville (in rosso).

Commenti

Wonderful! (non verificato)

Sorry I don't speak French (Je ne parle pas bien francaise)but please keep up this great journey!