SEGUICI ANCHE SU

News | Regata > Vela Oceanica

24/04/2018 - 20:21

Mini 650

Beccaria e Pogo 3,
ottima la Pornichet

Ambrogio Beccaria felice: grande esordio con il nuovo Pogo 3 alla classica Pornichet Select 650 in Bretagna. Secondo assoluto, forse pagherà qualche posizione per la penalità di un'ora alla partenza. Ma il bilancio è ottimo: "Non avevo aspettative, la barca è stata splendida e i lavori fatti l'hanno migliorata" - VIDEO

 

Per Ambrogio Beccaria la prima regata con la nuova barca Pogo 3 è stata un successo andato anche oltre le aspettative. Un secondo posto che il navigatore racconta così: "Sono arrivato a Pornichet navigando 40 miglia la La Trinité, dove abbiamo fatto gli ultimi importanti lavori alla barca. Praticamente ho messo ordine a bordo durante il trasferimento, e ho familiarizzato con la barca. Poi al via sono partito in anticipo, tornato indietro e rigirato, ma il regolamento della classe Mini prevede in questi casi 1 ora di openalità. Che diventano 4 ore se non si ritorna sulla linea.

"Io comunque volevo solo provare la barca e tutte le modifiche fatte con gli sponsor tecnici. Quindi non ho avuto tempo di fare meteo, nè tattica di regata, per fortuna c'è stato vento leggero, così mi sono ambientato. Qualche bonaccia ci ha anche rallentato sul primo che se n'è andato via. Poi la sorpresa, alla boa di metà regata sono secondo! A quel punto non ho più mollato e ho tenuto la posizione. La barca è andata alla grande!"

Per Beccaria la Pornichet Select 650 è stata la prima vera prova della nuova campagna Mini Transat 2019, quindi un esordio beneaugurante, nonostante le corse contro il tempo per essere al via. Che Ambrogio racconta rivelando anche qualche particolare. "In questa regata volevo scoprire la barca e vedere se tutte le cose fatte funzionavano al meglio. In questo senso sono strafelice. Avevamo vele nuove, cime, pannelli, impianto elettrico, e tutto ha funzionato a meraviglia.

"Devo dire grazie anche al team di Maserati! A La Trinité per le ultime fasi dei lavori c'era tutta la squadra del team di Giovanni Soldini che non ha esitato a darmi una mano. Loro sono straordinari, certe cose le fanno benissimo. In definitiva questo test è stato superato, e devo dire anche grazie a tutti i partner tecnici."

Eccoli: Ronstan (con Special Rig), Gottifredi Maffioli, North Sails Francia, Solbian, Elensys, NKE... Ambrogio conclude così la telefonata: "Adesso però serve trovare uno sponsor importante!"

Commenti