Storia | Cultura > Vela solidale

01/04/2019 - 15:51

Navigare necesse

Rossato e sail4all con Tornavento

Tornavento, la prima barca da diporto accessibile a tutti senza alcun limite, capace di ospitare fino a 6 persone in sedia a rotelle in soli 9mq di pozzetto, torna in mare: sarà la nuova barca di Marco Rossato per il progetto TRI sail4all per il biennio 2019-2020. Obiettivo: far navigare oltre 140 persone con varie tipologie di disabilità motoria nei mari italiani

 

E' la prima barca da diporto accessibile a tutti senza alcun limite, può ospitare fino a 6 persone con la loro sedia a rotelle in appena 9mq di pozzetto. E' Tornavento, nome beneaugurante e positivo per principio. Adesso quella barca, dopo quindici anni di onorata carriera al Lago di Paola (Sabaudia), torna a navigare sui mari italiani.

Tornavento è stata infatti donata da Luigi Zambon, il fondatore della Scuola vela Sabaudia, figlio dell’Ammiraglio Mario Zambon della Marina Militare di Venezia, allo skipper vicentino Marco Rossato come “riconoscimento” per l’impresa compiuta da quest’ultimo proprio l’anno scorso. Marco, infatti, è stato il primo paraplegico ad aver circumnavigato l’Italia (da Venezia a Genova, aprile-settembre 2018) in solitaria in barca a vela, con la sola compagnia di Muttley, suo fedele amico a quattro zampe.

Questo dono ha un sapore speciale per Marco che proprio da Zambon ha appreso l’antica arte marinara della vela e grazie al quale ha iniziato la sua carriera di velista e formatore. Tornavento avrà, dunque, un ruolo centrale nel prosieguo del progetto TRI sail4all promosso dall’ASD “I Timonieri Sbandati” di cui proprio Marco Rossato è co-fondatore.

Nel biennio 2019-2020, obiettivo di TRI è quello di far navigare, in totale sicurezza, oltre 140 persone con varie tipologie di disabilità motoria nei mari italiani. A tal fine, Tornavento verrà trasferita lunedì 1° aprile, dove rimarrà fino a fine maggio, al Cantiere CD Nautica di Fiumaretta in provincia di La Spezia per la necessaria messa a punto.

In molti si sono iscritti da tutt’Italia per partecipare a questa emozionante avventura ed è ancora possibile candidarsi compilando l’apposito form online sul sito del progetto www.sailforall.it. Marco Rossato si augura di riuscire a trasferire la stessa passione e lo stesso amore per il Mare Nostrum che Luigi Zambon gli ha trasmesso sin dai loro primi incontri.

“Erano anni che desideravo questa imbarcazione - afferma il velista Rossato -e Luigi ha voluto premiarmi per il viaggio del 2018. Con questa barca, voglio portare avanti la passione per il mare che Luigi mi ha trasmesso e voglio rendere onore a lui e alla moglie Gabriella, due persone meravigliose che hanno dedicato tutta la loro vita a rendere felici gli altri, a mettere nelle condizioni di andare per mare persone svantaggiate. Senza barche come Tornavento tutto questo sarebbe difficile se non impossibile. Invece grazie a Luigi e a Gabriella e al loro costante impegno non solo io ho potuto fare delle esperienze uniche e bellissime in passato, ma oggi posso dedicarmi agli altri e rendere il mare speciale e avventuroso per tutti coloro che lo vogliono e che sceglieranno di navigare con me!”.

Sezione ANSA: 
Saily - News

Commenti

ebet live casino (non verificato)

Everyone has practice. This includes teens! In fact, we start by getting forming our habits as children and solidify them within our teen years. Unfortunately, many of those harmful habits we formed early in life, while i was still trying to understand what living was all about, have stuck around. And unless we make a conscious choice to change them, they will continue a part of our life. Without a variety of products and services, you do not have a strategy to court your prospects and slowly bring them for your fold. May very well end up losing customers that would spend thousands of dollars with you in foreseeable future and keep tire-kickers which just there for whatever free stuff they can get. There are always good times in any relationship. He needs don't forget these fun. Those happy memories will get him wondering what went drastically wrong. Through this he may turn to see where he fell short and that his feelings for are generally still certainly, there. Some individuals are so egoistic that they can withstand any criticism in your house and when ever it happens, they search for solace in an individual's arms. A person been this kind person? I learned an important lesson tomorrow from a gentle teacher. I strive to make sure to live because of it - and then it still takes practice. People who know me know i call myself an "approval-seeking missile"- not that it's necessarily a bad thing to want another's good opinion. But i am just able to note if it's my dominant motivation and to let my center guide our company. Sometimes I go ahead that's not a problem project either way. I like to be liked after just about. And sometimes I stop and take a peek at my factors. Often there is a strategy acknowledge and satisfy both my need for appreciation and also the call really to my inner knowledge. I have learned to listen to myself. If churches that are asking hard questions and being radically inclusive today are not irritating with other churches and then the power structures of our society, maybe our questions are not honest enough or perhaps they're not hearing us -- not seeing what we're endeavoring to do. The Church possibly be irritating if we're true on the One we follow. Jesus was irritating. He irritated the powers that were and endless that are still. Let's walk together to end up being a prophetic voice and an irritating presence for your society in addition to the Church so that justice will start to flow like rushing water around us. If you're having complicated in your life, whether it is health, finances, personal, or business; look to determine if your words are supporting or hindering your progress towards objectives. You may identify the answer back to your challenges by simply listening about what you say when you talk to yourself. http://Ace333.gdn/index.php/other-games/ebet-live