SEGUICI ANCHE SU

Storia | Crociera > Viaggi

04/01/2017 - 20:19

Idee nelle quali perdersi

L'anno parte in
piroga a Zanzibar

Si chiama Ngalawa Cup: 160 miglia lungo le coste del Tanzania (Africa orientale), rigorosamente su piroghe tradizionali. Insomma una gara di sopravvivenza. Dove vince lo spirito del più puro richiamo dell'oceano. Ecco cos'è, e come iscriversi - GUARDA VIDEO

 

Si certo, i Millennial, i foil, lw wingsail, multiscafi moderni di carbonio ultraleggeri e super-robusti. Eppure, cosa ne direste di gettarsi nella mischia di una regata pazza che vi riporti realmente alle origini? Siete pronti per Ngalawa Cup, evento targato The Adventurist, che si corre due volte all'anno in Tanzania, sulle acque dell'Oceano Indiano.

Si parte dall'isola Zanzibar e si arriva a Kilwa, condizioni meteo marine eccellenti. Due volte all'anno per sfruttare i venti dominanti della regione: a gennaio (adesso, afftettatevi!) con il Kaskazi da Nord, e a luglio (pensateci su) con il Kuzi da Sud. Ma occhio: mica potete portarvi i Nacra o gli Hobie, no-no-no. Qui si fanno 160 miglia a bordo di piroghe tradizionali, antiche, vecchie, usate, rotte, scomode, pericolose. Ma dannatamente, irrimediabilmente affascinanti.

La navigazione dura circa 9 giorni, sono previsti anche dei corsi per chi vuole avvicinarsi e non conosce quel tipo di imbarcazioni, si naviga solo di giorno, circondati da una natura spettacolare, spiagge bianche, palme, acque blum animali di ogni tipo.

Se avete perso il cuore dietro a questa follia, gustatevi i due video qua sotto. E poi ficcatevi nel link all'evento.

 

 

Per saperne di più (o per iscriversi!): http://www.theadventurists.com/the-ngalawa/

Commenti