SEGUICI ANCHE SU

Storia | Crociera > Viaggi

25/06/2014 - 21:34

In difesa dei diritti del mare

E Mediterranea
occupa Elafonissos

Dopo Meganissi, un'altra "occupazione" simbolica di Mediterranea in un'isola Greca. Questa volta a Elafonissos, oggetto di forti proteste perchè nell'elenco di isole che verranno privatizzate (ANSA)


ANSA) - GENOVA, 24 GIU - L'imbarcazione a vela Mediterranea ha occupato oggi, nel corso di una manifestazione simbolica e pacifica, l'isola di Elafonissos, nel Peloponneso, esponendo un grande striscione con la scritta: "This Island Is Ours". “Con questa azione dimostrativa - dice Simone Perotti, comandante di Mediterranea- Progetto Mediterranea sostiene la campagna “Protect the Greek coastline" in corso in questi giorni, per il boicottaggio delle spiagge a pagamento e per la tutela del mare come bene comune.”

Mediterranea , che per 5 anni navigherà per il Mar Mediterraneo, Mar Nero, Mar Rosso con un fitto programma culturale e scientifico e un messaggio di pace e rispetto per l'ambiente, nelle scorse settimane aveva occupato simbolicamente ll'isola greca di Meganissi acquistata da Rotschild a fini di speculazione immobiliaree.

La spiaggia di Elafonissos è oggetto in questi giorni di una violenta protesta popolare alla notizia della sua possibile vendita. Elafonissos è nell'elenco di isole che verranno privatizzate da parte dell'Ente Ellenico per la valorizzazione delle proprietà dello Stato (TAIPED). I 175 ettari delle spiagge di Simos e Sarakiniko saranno messi in vendita, nonostante l'area sia sotto la protezione del programma europeo "Natura 2000" .

Commenti