Storia | Crociera > Vele d'Epoca

24/07/2020 - 15:57

Storie di mare e di barche

Leon Pancaldo torna a casa

RITORNO AD ANTICHI SPLENDORI - Dopo un lungo e totale restauro la storica nave scuola di proprietà del brand di abbigliamento Slam, torna in mare ai programmi di formazione, cultura e sostenibilità. Nel trasferimento avrà come timoniere Mauro Pelaschier

 

La Leon Pancaldo storica Nave Scuola dell’Istituto Nautico di Savona è un Ketch di 60 piedi, nasce dal disegno di Luca Brenta Design nel 1980. La passione per la vela ha spinto Slam, proprietaria dello yacht, verso il progetto di ristrutturazione necessario per restituirla al mare, dopo un periodo di disuso, e per darle una nuova vita che la vedrà protagonista di molti progetti.

I lavori di ristrutturazione ad opera dei Cantieri Mariotti di Genova e Marina Service hanno evidenziato la necessità di un totale rifacimento: dalla coperta in teak, al cambio del motore. Si può dire che l’unica parte rimasta originale sia lo scafo, composto da lamellare di legno rivestito in kevlar. Ora che i lavori sono stati terminati, la barca è stata ospite del Porticciolo Duca degli Abruzzi allo YCI ed ora è giunto finalmente il momento del ritorno a casa. Il trasferimento avverrà il 29 Luglio con Mauro Pelaschier al timone.

La Leon Pancaldo torna finalmente a navigare, sarà l’ambasciatore di One Ocean Foundation Mauro Pelaschier insieme a Fabio Giusto del “Gruppo Redancia”, membro dello Yacht Club de Monaco - equipaggio “Tuiga”, e il velista Roberto Carrozzino a riportarla “a casa” a Savona dove ad attenderla sarà presente il Sindaco di Savona Avv. Ilaria Caprioglio.

La data del trasferimento è fissata per mercoledi’ 29 luglio p.v e prima di giungere a Savona farà tappa per un saluto al Porto della Marina di Varazze, dove grazie alla collaborazione del Direttore Giorgio Casareto si sono realizzate importanti iniziative di valorizzazione della barca sia in campo marinaresco che sociosanitario.

Per dare al Ketch una nuova vita, che la vedrà protagonista di molti progetti, è stato necessario un importante intervento di ristrutturazione che è stato effettuato ad opera dei Cantieri Mariotti di Genova e di Marina Service. Ora la storica nave-scuola, di proprietà di Slam, può essere restituita al mare e verranno sviluppati importanti programmi di educazione alla vela, di conoscenza del mare e di riabilitazione con particolare riguardo alla sostenibilità.

TANTI PROGETTI DI MARE PER TUTTI - In collaborazione con il Preside Alessandro Gozzi dell’istituto Tecnico Nautico Ferraris Pancaldo il Ketch, con il supporto di giovani velisti della scuderia Slam, verrà utilizzato per le attività didattiche dell’Istituto Nautico di Savona e grazie alla collaborazione con One Ocean Foundation e con il team di Menkab il respiro del Mare, capitanato dal prof. Maurizio Wurtz, nel 2021 la Leon Pancaldo navigherà lungo la costa del mar ligure con un equipaggio misto tra studenti ed atleti all’insegna della sensibilizzazione alla protezione del mare.

Inoltre la Leon Pancaldo tornerà ad avere un ruolo fondamentale nelle attività di riabilitazione in campo socio sanitario organizzate dall’Associazione di Volontariato “Il Barattolo”, che fa parte del Gruppo Redancia e al quale in continuità con il recente passato viene affidata l’Armatorialità del Ketch. Sotto la regia della Presidente dell’Associazione Daniela Minetti ed in collaborazione con il Commissario Straordinario Paolo Cavagnaro dell’Asl 2 Savonese verranno realizzati progetti di “uscita in mare” a beneficio degli ospiti delle Comunità Psichiatriche del gruppo Redancia e dei pazienti assistiti dal Dipartimento di Salute Mentale dell’Asl 2 Savonese.

Infine il Ketch continuerà ad essere la “casa itinerante” delle opere d’arte dei pazienti e degli artisti del territorio e assolverà al suo ruolo di Museo galleggiante di Arte Irregolare, dove l’Arte viene rappresentata in tutte le sue declinazioni e dove la creatività riesce ad emergere tra le pieghe del disagio e della sofferenza mentale.  

Sezione ANSA: 
Saily - News

Comments