News | Regata > Vela Oceanica

16/02/2020 - 19:21

Un progetto che resta all'avanguardia

Video: Maserati vola nell'aliseo caraibico

VIDEO CON IMMAGINI AEREE BELLISSIME - La seconda prova del trittico Caribbean Multihull Challenge per il trimarano Maserati Multi 70 di Giovanni Soldini. Dopo il ritiro dalla prima regata per la nassa incastrata su un timone, stavolta gli italiani danno battaglia: arrivo in volata con Argo, solo due minuti sul traguardo. Condizioni sontuose con aliseo gagliardo

 

Sabato 15 febbraio, si è disputata la seconda prova dei trimarani oceanici nella Caribbean Multihull Challenge, da Simpson Bay a Gran Case. Alle 12.10 ora locale (16.10 UTC, 17.10 ora italiana), Argo ha tagliato per primo il traguardo, con solo 2 minuti di anticipo su Maserati Multi 70.

 

 

Alle 9.45 ora locale (13.45 UTC, 14.45 ora italiana) Maserati Multi 70 e i suoi due concorrenti, Argo e Shockwave, hanno tagliato la starting line al largo di Simpson Bay, Sint Maarten, con vento tra i 20-25 nodi da Est-Nord-Est e raffiche fino a 30 nodi.

Poco dopo la partenza, il 63 piedi Shockwave ha avuto un problema al boma che ha costretto l’equipaggio a ritirarsi, lasciando i due 70 piedi a contendersi il primo posto. Il percorso della prova, di circa 38 miglia, prevedeva il giro antiorario dell’isola fino al largo di Basse-Terre, da cui i trimarani hanno fatto rotta verso Nord attraversando il canale di Anguilla fino a Blowing Rock, per poi dirigersi verso il traguardo al largo di Gran Case, nella parte francese dell’isola.

Il trimarano americano Argo ha concluso la prova in 2 ore, 25 minuti e 07 secondi, seguito da Maserati Multi 70, con un tempo reale di 2 ore, 27 minuti e 36 secondi.

Giovanni Soldini racconta: “È stata una regata per noi molto utile e un ottimo allenamento per la RORC Caribbean 600: abbiamo capito molte cose e siamo pronti alla gara di domani, in cui cercheremo di dare il massimo!”

Sezione ANSA: 
Saily - News

Comments