Storia | Tecnica > Meteo

24/01/2020 - 00:30

Climate change, altri segnali

Mediterraneo: onde mai viste

La tempesta Gloria ha generato le onde più grandi mai misurate in Mediterraneo. Le rilevazioni record della rete di boe dei porti spagnoli. I dati peggiori a Valencia e alle Baleari - GUARDA IL VIDEO

 

Il 20 gennaio 2020, alcuni porti Spagna hanno segnalato la più grande altezza significativa delle onde mai registrata nella storia del Mediterraneo. Secondo i meteorologi e oceanografi spagnoli, la tempesta Gloria ha generato un'altezza d'onda significativa di 8,44 metri (27,69 piedi) al largo della città di Valencia. Il precedente record di altezza delle onde nel Mediterraneo era stato fissato a 8,15 metri (26,73 piedi) registrato nel 2003 a Mahón, Minorca.

VIDEO: LE ONDE PAZZESCHE ALLE BALEARI E A BARCELLONA

Gloria, che continua a colpire gran parte del Mediterraneo occidentale, tra cui Francia e Portogallo, ha già battuto diversi record significativi di altezza delle onde secondo la rete di boe di acque profonde. Le autorità stimano che Gloria abbia prodotto onde fino a 13,5 metri (44,29 piedi). Questo massimo storico, i dati più alti misurati nel Mediterraneo occidentale, è stato ottenuto da una boa oceanica situata vicino a Valencia.

L'ALTEZZA SIGNIFICATIVA - Il parametro di altezza significativa delle onde equivale all'altezza media delle onde del terzo più alto delle onde e coincide con l'altezza delle onde che un osservatore esperto stimerebbe in un dato momento nel mare. D'altra parte, l'altezza d'onda significativa misurata dalle boe è un parametro statistico critico trasmesso in tempo reale via satellite per descrivere la posizione del moto ondoso rispetto alla costa.

D'altra parte, l'altezza di un'onda da sola non è rappresentativa dell'altezza d'onda significativa, vale a dire che misurare un'onda individuale grande nell'oceano aperto non significa che arriverà sulla costa con le stesse dimensioni. Gli effetti di Gloria sono stati avvertiti anche all'interno dei porti. Nel porto di Valencia, l'indicatore della marea ha raggiunto un'altezza significativa delle onde di 2,11 metri (6,9 piedi) e un'altezza massima di 3,28 metri (10,76 piedi).

Questi non sono stati gli unici record d'onda battuti durante il passaggio di Gloria. La boa Dragonera, nelle Isole Baleari, anch'essa appartenente alla rete di boe di acque profonde dei porti della Spagna, ha registrato un massimo storico da quando è stata messa in funzione nel 2006. Il 20 gennaio, alle 3 del mattino (ora locale), la boa ha registrato 7,97 metri (26,14 piedi) di altezza significativa delle onde, battendo il suo precedente record del 2017.

Sezione ANSA: 
Saily - News

Comments